WALL STREET SCHIACCIATA DAI REALIZZI DI PROFITTO

22 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La seduta a New York si e’ conclusa con una valanga di perdite: tutti i principali indici di borsa sono in rosso e S&P 500 sconta la flessione piu’ consistente da un mese a questa parte.

Nasdaq ha chiuso a 3.936,95 (-3,13%), Dow Jones ha chiuso a 10.376,12 (-1,16%), S&P 500 a 1.452,18 (-1,82%) e Russell 2000 a 515,02 (-2,39%).

Il tabellone elettronico del Nasdaq e’ stato trascinato sotto la soglia psicologica di 4.000 punti dalla caduta di Oracle e Cisco Systems, due stelle di prima grandezza del firmamento high-tech.

Alla generale debolezza del settore tecnologico hanno contribuito le divergenti interpretazione dei risultati trimestrali.

Molti analisti, nonostante le previsioni su utili e fatturati siano state sostanzialmente confermate, hanno visto incrinature fra le pieghe dei bilanci.

Incerti sulle prospettive future di crescita di molte societa’, gli investitori hanno preferito far cassa e gli ordini di vendita sono fioccati a raffica.

I tassi d’interesse sono stati il secondo tormentone che ha caratterizzato la seduta. Wall Street, dopo essersi sentita ripetere per giorni che la Federal Reserve non ha ragione di stringere ancora sul costo del denaro, ha avuto l’impressione di aver fatto i conti senza l’oste.

La preoccupazione che durante la riunione del prossimo 27 giugno la Fed dia un’altro giro di vite ha cominciato a salire con maggiore insistenza, nonostante nessuna indicazione sia giunta dalla Banca centrale.

Senza batter ciglio il presidente della Fed, Alan Greenspan, e’ riuscito comunque a tenere i mercati con il fiato sospeso. In mattinata sono infatti circolate voci secondo le quali Greenspan sarebbe rimasto vittima di un incidente stradale.

Pochi minuti dopo, un comunicato della Fed smentiva la notizia: Greenspan era impegnato in una riunione a Chicago e stava benissimo.

Sui listini tendenza al rialzo solo per telecomunicazioni, petrolio e gomma.

Marciano in ribasso software, tecnologie per networks, biotecnologie. alimentare, brokeraggio e bancari.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a Wall Street:

Nel settore dell’elettronica, Texas Instruments (TXN) ha chiuso le trattative per l’acquisizione di Burr-Brown (BBRC), una societa’ di microprocessori specializzati nella produzione video, per $7,6 miliardi. L’operazione verra’ perfezionata attraverso uno scambio azionario. Il titolo Texas ha chiuso la giornata con una perdita di poco inferiore al 3%, mentre Burr-Brown ha guadagnato piu’ del 37,5%.(vedi articolo WSI di mercoledi’ 21 giugno 2000 alle 16:25)

Nel settore alimentare, Philip Morris (MO), in guerra con la francese Groupe Danone (DA) e Cadbury (CSG) per l’acquisizione di Nabisco (NA), ha rilanciato l’offerta a circa $55 per azione; i concorrenti avevano proposto $45 per azione. Il titolo Philip Morris ha perso il 4%, mentre Nabisco il 3%.(vedi articolo WSI delle 07:43)

Nel settore della telefonia, fonti vicine a WorldCom (WCOM) hanno fatto sapere che la societa’ e’ pronta a dismettere le divisioni di telefonia su lunga distanza e Internet di Sprint (FON), pur di ottenere il via libera delle autorita’ di controllo alla fusione, valutata $148 miliardi. Il titolo WorldCom ha perso il 3,5%.(vedi articolo WSI delle 07:44)

Nel settore televisivo, Usa Networks (USAI) ha chiuso la giornata praticamente invariato sulla notizia che Barry Baker, direttore generale della societa’ che distribuisce programmi televisivi via cavo, ha presentato le dimissioni.(vedi articolo WSI delle 08:29)

Nel settore finanziario, Berkshire Hathaway (BRKA) ha perso il 3,5% (pari a 2.000 punti). Questa mattina, un comunicato della societa’ ha annunciato l’imminente ricovero del fondatore Warren Buffett per la rimozione di un tumore al colon.(vedi articoli WSI delle 08:50 e delle 10:06)

Nel settore farmaceutico, American Home Products (AHP) ha perso il 3,5% dopo che Deutsche Banc. Alex Brown ne ha ridotto il rating da “Strong Buy” a “Buy”.(vedi articolo WSI delle 09:35)

Nel settore finanziario, Morgan Stanley Dean Witter & Co. (MWD) ha annunciato per il secondo trimestre utili di $1,26 ad azione, un aumento del 27% rispetto all’anno scorso e 13 centesimi in piu’ del previsto, con un fatturato di $7,1 miliardi. Il titolo ha perso quasi il 2%.(vedi articolo WSI delle 09:39)

Nel settore alimentare, Diageo Plc (DEO) ha intenzione di collocare sul New York Stock Exchange parte della catena di ristoranti Burger King. Il titolo ha perso l’ 1%.(Vedi articolo WSI delle 10:11)

Nel settore delle bevande analcoliche, Triarc Companies (TRY) ha annunciato il collocamento sul mercato della nuova societa’ Snapple Beverage Group che comprende le marche di succhi e te’ Snapple e Mistic e la divisione di bibite concentrate. Il titolo ha perso quasi l’ 1%. (Vedi articolo WSI delle 11:22)

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT) ha ottenuto il massimo punteggio da parte del Software Engineering Institute, una divisione del dipartimento americano della Difesa che ogni anno stila una lista dei migliori produttori di software. Il titolo ha perso piu’ del 3,5%. (Vedi articolo WSI delle 11:50)

Nel settore Internet, il titolo America Online (AOL) ha chiuso la giornata con una perdita del 3,5% , in attesa che l’assemblea degli azionisti dia venerdi’ il via libera alla fusione da $119,7 miliardi con Time Warner (TWX), ma l’approvazione federale puo’ richiedere ancora parecchi mesi. Il titolo Time Warner ha perso il 3%.(Vedi articolo WSI delle 12:28)

Nel settore del trasporto aereo, Delta Air Lines (DAL), Air France, Aeromexico e Korean Air Co. hanno deciso di allearsi nel consorzio Sky Team per competere contro il crescente numero di accordi e fusioni del settore aereo. Il titolo Delta ha chiuso la giornata praticamente invariato.(vedi articolo WSI delle 04:10 e delle 13:15)

Nel settore informatico, IBM Corp. (IBM) ampia l’offerta nel settore dei dispositivi per il riconoscimento vocale. Il titolo ha perso quasi il 2%.(Vedi articolo WSI delle 13:13)

Nel settore della telefonia cellulare, il titolo Qualcomm (QCOM) ha guadagnato il 6,5%, in seguito alle voci circolate a Wall Street secondo cui il colosso finlandese Nokia (NOK) potrebbe lanciare una scalata. Il titolo Nokia ha perso il 9,5%.(Vedi articolo WSI delle 15:10)

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(T) AT&T Corp. 29,057,400 35.875 +0.875 +2.50% ;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 25,609,500 28.500 +0.438 +1.56% ;

(NOK) Nokia Corporation 23,162,200 55.250 -5.750 -9.43% ;

(TXN) Texas Instruments Incorporated 15,190,700 79.625 -2.375 -2.90% ;

(HON) Honeywell International Inc. 14,807,400 34.813 -2.188 -5.91% ;

(PFE) Pfizer Inc 14,631,900 45.438 -1.438 -3.07% ;

(GE) General Electric Company 14,204,900 48.125 -1.313 -2.65% ;

(AOL) America Online, Inc. 13,385,900 55.438 -2.063 -3.59% ;

(MOT) Motorola, Inc. 11,600,100 33.563 -1.250 -3.59% ;

(LU) Lucent Technologies Inc. 11,084,600 61.688 -0.313 -0.50%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MSFT) Microsoft Corporation 40,385,400 79.875 -0.813 -1.01% ;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 40,002,600 68.750 +4.250 +6.59% ;

(ERICY) Ericsson 28,060,100 20.563 -1.688 -7.58% ;

(WCOM) WorldCom, Inc. 25,613,400 38.875 -1.438 -3.57% ;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 24,677,300 65.188 -2.250 -3.34% ;

(DELL) Dell Computer Corporation 20,107,100 48.625 -1.375 -2.75% ;

(ORCL) Oracle Corporation 19,424,200 82.000 -4.188 -4.86% ;

(RHAT) Red Hat, Inc. 19,282,200 33.625 +1.750 +5.49% ;

(RMBS) Rambus Inc. 18,052,900 97.563 +4.938 +5.33% ;

(COVD) Covad Communications Group, Inc. 17,126,900 19.000 +2.375 +14.29%.