WALL STREET: HIGH TECH APRE IN RIALZO GRAZIE A IBM

19 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Apertura in territorio positivo per l’high tech, che beneficia dell’ottimo influsso derivante dai dati di bilancio di IBM. Mentre il Nasdaq Composite e’ a un soffio da quota 2100, l’indice Dow Jones apre sulla parita’.

Continua ad avere un effetto felice sui mercati americani anche la manovra d’emergenza della Federal Reserve, che mercoledi’ ha deciso a sorpresa di ridurre i tassi d’interesse di 50 punti base portandoli al 4,5%.

verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Gli investitori, sollevati dal quarto taglio consecutivo del costo del denaro, guardano adesso con piu’ ottimismo agli utili societari che in questo periodo stanno piovendo sulle borse USA.

L’entusiasmo seguito ai dati di bilancio del colosso Intel (INTC – Nasdaq), superiori alle attese di mercato, continua questa mattina.

Dopo International Business Machines (IBM – Nyse), infatti, anche Apple Computer (AAPL – Nasdaq) e Advanced Micro Devices (AMD – Nyse) hanno riportato per il primo trimestre utili al di sopra delle stime degli analisti di Wall Street.

“Ovviamente questa favorevole influenza del gigante IBM si fa sentire sia sul settore high tech che sull’indice Dow Jones – dice Art Hogan, chief market analyst presso la banca d’affari Jefferies & Co. – proseguono anche oggi le buone notizie sul fronte degli utili e resta ora solo da vedere se il rally potra’ reggere”.