USA: PIL SECONDO TRIMESTRE +5,2%

28 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il prodotto interno lordo degli Stati uniti e’ cresciuto nel secondo trimestre del 5,2%.

Il dato, comunicato questa mattina dal dipartimento del Commercio Usa, ha spiazzato le stime degli analisti che avevano indicato uno crescita contenuta al 3,8%.

Il dato del primo trimestre e’ stato rivisto a una crescita del 4,8%.

L’eccezionale incremento, pur non rappresentando di per se stesso un segnale di allarme sul fronte dell’inflazione, certo fa raffreddare le speranze sul fatto che sei strette sui tassi d’interesse abbiano prodotto un rallentamento ‘dolce’ della cresciata economica americana.

Nonostante il rimbalzo del Pil, la spesa per i consumi ha registrato nel secondo trimestre un incremento contenuto al 3%, dopo essere avanzata del 4,2% nel; trimestre precedente.

Segnali positivi anche dal deflattore dell’inflazione, cresciuto nel secondo trimestre solo del 2,5% dopo il 3,3 del primo trimestre dell’anno.