Vespa, uno sguardo al futuro

4 Aprile 2019, di Redazione Wall Street Italia

La versione green del più famoso scooter italiano apre un nuovo capitolo della storia Piaggio

A cura di Motori.it

Divenuta negli anni un simbolo insostituibile del Made in Italy, Vespa introduce una nuova versione dotata di motore elettrico prodotta negli storici stabilimenti di Pontedera.

Se la carrozzeria dello scooter Piaggio è rimasta fedele alla tradizione, la novità risiede nel motore da 4 Kw che assicura una guida dinamica e prestazioni migliori rispetto alla tradizionale versione da 50cc. L’autonomia di 100 km è garantita da una batteria agli ioni di litio e dal sistema KERS (Kinetic Energy Recovery System) che consente il recupero dell’energia in frenata, aumentando il range di percorrenza. Per una ricarica completa occorrono 4 ore: basta collegare il cavo posto nel sottosella a una presa della corrente, sia domestica che nelle apposite colonne di ricarica, oggi sempre più diffuse nelle grandi città.

Mantenendo le inconfondibili linee che hanno reso Vespa un’icona di stile ed eleganza, il design di questo modello è caratterizzato da una livrea grigia che può essere personalizzata attraverso numerosi dettagli distintivi. Il profilo perimetrale dello scudo, i fregi, il bordo dei cerchi ruota, la targhetta identificativa e il cadenino della sella sono infatti disponibili in sei varianti cromatiche: Azzurro Elettrico, Verde Boreale, Giallo Lampo, Cromo, Nero Profondo e Grigio Fumo. Il faro anteriore con tecnologia Led e la strumentazione digitale con display TFT a colori di 4,3 pollici donano poi ulteriore personalità alla Vespa Elettrica che ha un prezzo di 6.390 euro, poco più della versione 300 GTS.
Grazie al tasto “Riding Mode” il guidatore può scegliere tra le modalità di guida Eco e Power: la prima è ovviamente mirata al risparmio energetico, mentre la seconda permette di sfruttare appieno tutta la potenza disponibile.

Collegando il proprio smartphone allo scooter, grazie a una app dedicata, è inoltre possibile monitorare diversi parametri relativi all’utilizzo del veicolo, tra cui durata e lunghezza del viaggio, percentuale di carica della batteria, numero cicli di ricarica eseguiti e altro ancora. Il sistema permette anche di rispondere alle telefonate attraverso i tasti sul manubrio e di sfruttare i comandi vocali dello smartphone per effettuare chiamate o riprodurre musica. Per usufruire appieno di queste funzionalità, il catalogo Piaggio propone come accessorio uno speciale casco Jet con al proprio interno auricolari e interfono bluetooth.

L’articolo è stato pubblicato sul numero di marzo del magazine Wall Street Italia.