Unicredit al rialzo, fino dove può arrivare secondo l’analisi tecnica

24 Maggio 2022, di Gianmarco Carriol

Giornata positiva per Unicredit, che mette a segno un rialzo del 1,04% al momento della stesura. L’inizio di giornata è stato buono: il titolo ha mostrato un primo valore di 10,45 euro, per poi proseguire al rialzo durante la sessione arrivando fino a 10,61, valore massimo raggiunto nella sessione di oggi.

Se si confronta l’andamento del titolo bancario con l’indice FTSE MIB, su base settimanale, Unicredit mantiene forza relativa positiva rispetto all’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso.

Analisi tecnica del titolo Unicredit

Grafico Giornaliero Unicredit - Tradingview

Tecnicamente, banca Unicredit è in una fase di rafforzamento con area di resistenza vista in zona 10,50, che nel mese di marzo aveva già respinto più volte ogni tentativo di recupero dei prezzi: proprio per questo un eventuale breakout potrà fornire un reale segnale di forza, in grado di determinare l’inversione positiva della tendenza principale con un’ottica anche di più ampia e di medio/lungo periodo. Gli indicatori confermano questa prospettiva, con gli indicatori di tendenza allineati in posizione long e gli oscillatori di forza relativa che stazionano a ridosso delle rispettive aree d’ipercomprato. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta con i buyer che potrebbero raggiungere la resistenza vista a quota 11,15.

In ottica ribassista, un primo supporto utile si colloca in corrispondenza dell’area 10 – 9,90 euro che dovrebbe contenere un eventuale pullback del prezzo, in modo da preservare l’attuale slancio positivo, anche se la base più importante rimane tra 9,35 e 9 euro.