TLC: ERICSSON RESTA A CORTO DI MICROCHIP

4 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ericsson AB (ERICY) teme di non riuscire a raggiungere l’obiettivo prefissatosi di vendere quest’anno 45 milioni di apparecchi telefonici.

La societa’ numero uno nella produzione di telefoni cellulari mirava a impossessarsi del 15% del mercato, ma dovra’ accontentarsi, per ora, dell’11%.

Ericsson – le cui attivita’ legate ai telefoni cellulari ammontano per circa 1/5 delle vendite totali, mentre le apparecchiature per network generano 2/3 del fatturato – prevede di chiudere quest’anno fiscale in perdita, a causa della carenza di alcuni microprocessori pei i nuovi apparecchi, ma si pone come priorita’ di riguadagnare terreno entro i prossimi 12 mesi.