Thailandia: militari minacciano colpo di Stato

14 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

BANGKOK (WSI) – Dogana bloccata e minacce di assalto alla Borsa: queste le due novità del secondo giorno di manifestazioni anti governative in corso in Thailandia.

La capitale Bangkok è paralizzata. I militari hanno avvertito che se la situazione dovesse peggiorare ancora, potrebbero intervenire e dare il via a un colpo di Stato.

Lo scontro tra borghesie urbana che fa riferimento al partito democratico per le riforme all’opposizione e il gruppo che fa capo alla Primo Ministro Shinawatra e che fa leva sulla parte più povera del paese va avanti da 8 anni.