Terremoto di magnitudo 6.9 colpisce est Russia

28 Febbraio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Un terremoto di magnitudo 6.9 ha colpito l’estremo oriente della Russia, al largo della penisola del Kamchatka. Non si hanno ancora notizie di danni o vittime eventuali.

A riferirlo e’ l’istituto americano di geofisica US Geological Survey, un organo governativo consacrato alle scienze della Terra. Il report e’ considerato dunque attendibile. L’USGS si occupa della gestione delle risorse e dei rischi del suolo e del sotto suolo.

L’epicentro e’ stato individuato 62 miglia a est delle isole Kuril. Il sisma e’ partito alle 15.50 ora italiana a 30 chilometri (18,6 miglia) di profondita’, in una zona sulla stessa latitudine del Giappone, situata sopra il paese nipponico.