Super Ducati, Panigale V2

26 Febbraio 2020, di Elisa Copeta

Pensata per offrire il massimo nella guida in pista  questa moto regala emozioni anche su strada

A cura di Motori.it

La Panigale V2 è uno dei modelli più importanti che Ducati ha introdotto nella nuova gamma moto per l’anno 2020. Questo modello sostituisce la 959, aggiornandosi dentro e fuori, ed eredita dalla sorella maggiore Panigale V4 non solo il design, ma anche parte dell’evoluto pacchetto elettronico. Pensata per offrire il massimo nella guida in pista, questa moto permette di divertirsi anche a chi di mestiere non fa il pilota. Tuttavia, per ergonomia e ‘fruibilità’, può essere utilizzata anche su strada.

In Ducati la chiamano ‘super media’, visto che oggi le naked medie sono da 800 cc. A spingerla, infatti, provvede il noto bicilindrico Superquadro da 955 cc, che guadagna l’omologazione Euro5 e vede la sua potenza crescere fino a 155 CV a 10.750 giri e 104 Nm di coppia massima a 9.000 giri/min. Questi numeri fanno della Panigale V2 una moto estremamente performante.

Il suo peso si attesta sui 200 kg in ordine di marcia, ossia circa 176 kg a secco. Questa super Ducati adotta un forcellone monobraccio, collegato ad un telaio monoscocca in alluminio con motore portante, che rappresenta un vero e proprio marchio di fabbrica per le supersportive di Borgo Panigale.

Il design riprende quello della Panigale V4, rispetto alla quale è più snella e slanciata. Un’altra caratterstica importante è lo scarico di piccole dimensioni, che esalta il look generale della moto. La sua dotazione comprende fari Full-LED e una nuova strumentazione TFT a colori da 4,3’’. La ciclistica, invece, si completa con un pacchetto sospensioni formato da una forcella Showa da 43 mm completamente regolabile e dal mono Sachs (come l’ammortizzatore di sterzo), anch’esso regolabile.
L’acceleratore è di tipo ‘ride by wire’ con tre mappe preimpostate (Race, Sport e Street), mentre il pacchetto elettronico è basato su una piattaforma inerziale a sei assi che gestisce ABS Cornering Evo, Ducati Traction Control Evo 2, Ducati Wheelie Control Evo, Ducati Quick Shift up/down Evo 2 ed Engine Brake Control Evo. Completano il quadro l’impianto frenante con pinze monoblocco Brembo M4.32 e le gomme Pirelli Diablo Rosso Corsa II con il posteriore da 180/60.

In conclusione, potremmo definire la Panigale V2 la moto perfetta per chi vuole godersi dei track-day in pista. Viene proposta a partire da 17.990 euro.

 

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di febbraio del magazine Wall Street Italia.