Rankin in mostra per la prima volta in Italia

30 Settembre 2019, di Elisa Copeta

Dal 18 ottobre fino al 24 febbraio 2020, il celebre fotografo britannico presenterà un esclusivo progetto presso la galleria 29 ARTS IN PROGRESS di Milano

A cura di Elisa Copeta

Una mostra da non perdere. Rankin: From Portraiture to Fashion da visibilità non solo ai lavori più iconici del fotografo inglese, ma anche alle sue opere più concettuali. Un vero e proprio tour nel suo archivio, dagli inizi a oggi, che presenta tutto il fascino e lo stile dell’artista a una nuova generazione di collezionisti.

L’arte in divenire. Rivelandosi compiutamente nell’arco di quattro mesi, questa mostra prevede cambi di opere e di interi allestimenti al fine di celebrare alcuni degli eventi distintivi del calendario milanese – come il Vogue Photo Festival, il Fashion Film Festival (entrambi a novembre) e la Milano Fashion Week di febbraio 2020 – creando un’occasione di dialogo tra l’autore e le proposte culturali di una delle capitali della moda in Europa.


Furry Kate – Quiff, 2011. Dazed & Confused. Modella: Kate Moss


Selma Blair, 2007. Dazed & Confused, Issue 153

“Non sono una persona che fugge di fronte alle sfide, quindi questa è per me una grande opportunità su innumerevoli fronti: mostrare alcuni tra i miei lavori migliori, partecipare a eventi interessanti e diventare davvero parte del tessuto culturale di questa città”, spiega Rankin.

Rankin: From Portraiture to Fashion, una mostra che ha come cultural partner la Maison di gioielleria Piaget, sarà aperta al pubblico dal 18 ottobre al 24 febbraio 2020 presso la 29 Arts in Progress Gallery in via San Vittore 13 a Milano.


Teenage dream 1994. Dazed & Confused, Issue 8. Modela: Milla Jovovic