Quali sono i paesi più interessati ad azioni e trading?

15 Gennaio 2023, di Gianmarco Carriol

Uno studio condotto dal fornitore di servizi finanziari britannico CMC Markets ha esaminato i dati di Google Trends relativi ai termini di ricerca frequentemente utilizzati dalle persone interessate alle azioni e al trading. Questi termini sono stati poi combinati per assegnare a ciascun Paese di lingua inglese un “punteggio di ricerca totale” per scoprire quali sono stati i Paesi più interessati a questi temi negli ultimi 12 mesi.

La classifica dei paesi interessati a trading e azioni

Lo ricerca ha rivelato che Singapore è il Paese più interessato alle azioni e al trading. Con un punteggio di ricerca totale di 555 su 700, Singapore è in cima alla lista per i suoi abitanti che hanno i più alti livelli di ricerca per le frasi “azioni”, “comprare azioni” e “tasso di interesse” a livello mondiale. Inoltre, la popolazione di Singapore ha effettuato il maggior numero di ricerche sul “mercato azionario” a livello mondiale, dopo gli Stati Uniti e l’India.

L’India è al secondo posto della classifica con un punteggio totale di 492 ricerche. L’India ha la seconda percentuale più alta di popolazione che cerca sia le frasi “mercato azionario” che “swing trading”, posizionando il Paese al secondo posto della classifica.

Il Canada è il terzo Paese più interessato alle azioni a livello mondiale. Il Paese nordamericano ha il secondo livello più alto di ricerche per il termine “investire in azioni”, oltre a essere il terzo Paese che cerca “comprare azioni” in tutto il mondo, dando al Canada un punteggio di ricerca totale di 462.

Gli Stati Uniti si posizionano al quarto posto. Con un punteggio di ricerca totale di 453 su 700, gli Stati Uniti hanno il livello più alto di ricerche per entrambi i termini “investire in azioni” e “mercato azionario”, e il quarto livello più alto di ricerche per il termine “comprare azioni”.

Gli Emirati Arabi Uniti si posizionano al quinto posto della classifica, con un punteggio totale di 374 ricerche. Lo studio ha rivelato che gli Emirati Arabi Uniti hanno il quarto più alto livello di ricerca per il termine “swing trading” e sono il quinto Paese più interessato al “day trading”.

L’Australia è sesta nella classifica con un punteggio di ricerca totale di 338. L’Australia ha la sesta percentuale più alta di popolazione che cerca la frase “investire in azioni” ed è curiosamente il Paese più interessato al “day trading” a livello mondiale, il che significa che forse preferisce detenere le proprie azioni per il periodo di tempo più breve!

La top ten è completata dal Sudafrica al settimo posto e dalla Nuova Zelanda all’ottavo, seguiti dal Regno Unito e dalla Nigeria rispettivamente al nono e al decimo posto.