Lorenza Pigozzi (Mediobanca) nei PRovoke’s Influence 100

25 Settembre 2020, di Redazione

PRovoke’s Influence 100, Lorenza Pigozzi (Mediobanca) tra i comunicatori più influenti di tutto il mondo

 “Sullo sfondo del Covid-19 e degli sconvolgimenti economici, geopolitici e sociali, le grandi aziende si trovano ad affrontare un controllo pubblico e mediatico più intenso che mai. E i loro dirigenti senior delle comunicazioni e delle PR sono chiamati a performare allineandosi al cambiamento e a una velocità diversa dal passato”.

Con questa premessa PRovoke, già Holmes Report, ha pubblicato la lista 2020 dei 100 comunicatori in-house più influenti al mondo, l’attesa classifica che racchiude il gotha della comunicazione corporate a livello globale.
“Gli amministratori delegati con più visione sanno che un consulente di comunicazione di fiducia non è solo parte integrante della reputazione e della trasformazione aziendale, ma è fondamentale per l’azienda in tempi così incerti.”, si legge nell’introduzione al report che sottolinea come “quest’anno di crisi ha elevato l’importanza della funzione di comunicazione e i 100 nomi nella lista 2020 forniscono un’ampia prova di questo riconoscimento.”

Lorenza Pigozzi (Mediobanca), l’unica italiana della lista

Tra questi nomi l’unico italiano è quello di Lorenza Pigozzi che PRovokes definisce una “lifer” di Mediobanca. Una parola che i dizionari traducono come “qualcuno che da tutto per qualcosa”, una definizione che sembra descrivere bene il carattere della comunicatrice di Piazzetta Cuccia. Direttamente responsabile delle molteplici leve della comunicazione e delle relazioni istituzionali, i progetti di Lorenza Pigozzi spaziano dalle media relations, alle campagne pubblicitarie, alla strategia dei canali social che vanno a disegnare lo storytelling aziendale, a accrescere la brand reputation e a salvaguardare l’eredità culturale di una banca che è sempre stata al centro del sistema economico-finanziario del paese.

Un’esperienza nel mondo della finanza che Lorenza Pigozzi ha iniziato in Lazard e Banca Imi, prima dell’approdo in Mediobanca nel 2001 dove Pigozzi ha trasformato il “silenzio” in comunicazione coerentemente con l’evoluzione del modello di business nel delicato passaggio dal modello storico di holding di partecipazioni a quello di un Gruppo bancario specializzato, diversificato e internazionale.

Dallo sbarco di Mediobanca nel private alle “comunicazioni di crisi”

In particolare, Lorenza Pigozzi ha seguito lo sbarco nel mondo private e wealth del marchio Mediobanca, un passaggio affrontato con successo che permette oggi all’Istituto di Piazzetta Cuccia di essere protagonista nel mercato del Wealth Management italiano. Ha gestito comunicazioni di crisi quando la banca di Piazzetta Cuccia ha dovuto far fronte a situazioni complesse sia a causa di fattori esterni che nei delicati passaggi di governance dell’Istituto nella evoluzione degli equilibri azionari culminata con lo scioglimento del patto di sindacato. Ha infine promosso la crescita della visibilità internazionale di Mediobanca supportando attraverso la comunicazione la crescita del business delle filiali estere, da cui oggi Mediobanca ricava il 50% dei suoi ricavi di banca d’affari.

Chi è Lorenza Pigozzi

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare per un professionista della comunicazione sono molto rare le apparizioni pubbliche di Lorenza Pigozzi e quasi interamente circoscritte al mondo accademico, il suo “give back” nei confronti della formazione dei giovani che si avvicinano al mondo del lavoro in ambito comunicazione corporate e finanziaria  (è Adjunct Professor del Master “Executive Corporate Communications”  presso la Luiss Business School e tiene diverse testimonianze sulla comunicazione corporate presso altri corsi universitari).

L’abilità che in molti le riconoscono è quella di saper dosare al meglio la visibilità della banca e dei suoi manager selezionando con cura contesti e modalità. Una dote, appresa in tanti anni di frequentazione delle silenziose stanze di Piazzetta Cuccia, che il rumoroso affollamento del teatro comunicativo, legato all’odierna moltiplicazione dei mezzi di informazione e dei social media, ha reso particolarmente attuale.

Tra i ruoli ricoperti da Lorenza Pigozzi quello di consigliere nel Cda di CheBanca! per 6 anni, di Mediobanca Innovation Services, di R&S (Ricerche e Studi) e membro del Direttivo UPA.