PRODUZIONE INDUSTRIALE: CRESCE IN GERMANIA

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un nuovo segnale di conferma che la crescita economica in Europa è ripresa: dalla Germania, il dato sulla produzione industriale nel mese di gennaio che con un +0,5% congiunturale è sostanzialmente in linea con le attese degli analisti (+0,7%).

Quello di gennaio è comunque un mese di difficile lettura: non solo per il possibile effetto 2000, ma anche perchè ci sono stati alcuni cambiamenti nel metodo di rilevazione. Per esempio, si sono cominciati a registrare anche i dati riguardanti le piccole e medie imprese: sicuramente contribuiranno a dare un quadro più rappresentativo, ma come primo mese non è agevole misurare la portata del loro apporto.

Per l’euro, a questo punto, si potrebbe profilare un orizzonte più roseo. E in effetti tutti i segnali, dalla Germania ma anche dagli altri partner di Eurolandia, indicano il miglioramento dell’economia; sulla moneta unica tuttavia grava l’ipoteca posta dal possente sviluppo negli Stati Uniti, che tiene alto il dollaro a scapito della divisa europea.