PRICEWATERHOUSE RISTRUTTURA E PENSA ALL’IPO

31 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Pricewaterhouse Coopers e’ in piena riorganizzazione.
Inizialmente la societa’ intende ristrutturare i piani alti della gestione con la nomina di sei nuovi manager. Tom O’Neil, al momento capo delle operazioni in Canada, verra’ nominato direttore operativo.

Questo da’ modo all’amministratore delegato James Schiro di dedicarsi allo smembramento della societa’ che prevede la vendita totale o parziale della divisione consulenza.

Tra i possibili acquirenti Sun Microsystems (SUNW), Unisys Corp. (UIS), Siemens (SMAWY) e Deutsche Telekom (DT).

Una delle alternative e’ pero’ l’acquisto di eque porzioni della societa’ – 20% – da parte delle societa’ partner e l’offerta al pubblico della rimanente quota.

Gli analisti stimano che la divisione consulenza possa avere un valore di mercato di $20 miliardi.