Previsioni Euro Dollaro medio termine mediante la tecnica di Gann

8 Aprile 2016, di Francesco Massetti

Previsioni Euro Dollaro a medio termine, di Francesco Massetti

previsioni euro dollaro

 

Breve introduzione all’analisi tecnica mediante la teoria di W. D. Gann:

La tecnica di Gann ci permette di individuare l’esatta posizione temporale in cui un mercato subirà un rilevante cambiamento di prezzo e volume di scambio. In particolare l’economista statunitense comprese la relazione matematico geometrica tra la dimensione del prezzo e quella del tempo rapportata alla serie storica di un titolo o di una valuta: la scomposizione vettoriale del prezzo e del tempo e la sua relazione trigonometrica individuano non solo l’origine ed il termine di particolari cicli temporali, ma anche supporti e resistenze angolari accurati nei quali la direzionalità del trend si evolverà.

Previsioni Euro Dollaro mensile

Da marzo 2015 l’andamento dell’Euro Dollaro e’ inserito in un trend laterale positivo. Alla tendenza direzionale fortemente correttiva della valuta nel periodo da maggio 2014 a marzo 2015 si e’ alternata un pull-back tecnico positivo che si protrarrà almeno fino a giugno 2016. La resistenza angolare discendente da maggio 2014 ha ostacolato ad agosto 2015 l’atteso ritorno sulle resistenze statiche a quota 1,18,  e per i successivi mesi  fino a dicembre 2015 tutti i tentativi di ripresa della valuta sono stati respinti da tale resistenza dinamica (denominata 1 per 2 o meglio descritta 1 X 2 ).

Le forze discendenti che concorrevano ad una nuova ripresa di negatività nel medio termine sono state frenate tuttavia dalla nascita di un nuovo ciclo ascendente nel mese di febbraio 2016. Come si può notare dal grafico i mesi di dicembre 2015 e gennaio 2016 si sono chiusi inside, ossia i massimi e minimi delle candele sono state contenute una dentro l’altra. Questo ha generato una nuova compressione energetica, che alla scadenza del pivot temporale di febbraio 2016 ha innescato un nuovo trend: la nuova forza progressiva ha portato ad infrangere la resistenza 1 X 2 descritta sopra, ed ha spinto la valuta in area 1,14.

In aprile 2016 scade un nuovo segnale temporale dal quale si evidenzierà se il trend accelererà verso nuove resistenze o tenderà a perdere energia cinetica.

Se il moto ascendente manderà le quotazioni al di sopra di 1,1435 allora la valuta proseguirà la dinamica propulsiva fino al prossimo Pivot temporale di giugno 2016: prime resistenze statiche 1,15; 1,17; 1,1877 ; resistenze dinamiche a 1,1477; 1,20.

Solo la negazione del segnale temporale di aprile 2016 a quota 1,0790 instaurerà nell’euro un nuovo trend correttivo nel medio termine. Supporti dinamici a 1,1165; 1,0870.

Forexgann.net

Francesco Massetti