PRE-BORSA A NEW YORK, I TITOLI IN MOVIMENTO

1 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tra i titoli in movimento nel pre-borsa a New York si stanno facendo notare:

3Com (COMS) in rialzo di 2 e 1/2 a 100 e 1/2. Il mercato rimane in fibrillazione per lo spinoff della divisione Palm Computing (PALM). Il titolo e’ salito lunedi’ del 24% e negli ultimi tre mesi le azioni di 3Com hanno visto triplicare. il valore. Anche per questo lunedi’ la societ’a ha raddoppiato il prezzo di collocamento (vedi Analyze This!).

Vasomedical (VASO) e’ praticamente raddoppiata nelle contrattazioni elettroniche del pre-borsa, a 3 e 3/32, (+105%) a quota 6 dollari. Si tratta di una societa’ faramceutica: la nota clinica Mayo ha elogiato il trattamento EECP per la cura dell’angina (malattie del cuore).

Galileo Techinology (GALT), il produttore di chip per macchinari elettronici e’ in forte ribasso stamattina, di 3 e 11/16, cioe’ circa il 20%, a 15 e 1/2. Problema : i risultati aziendali inferiori alle aspettative. In seguito il calo e’ aumentato. L’ultima indicazione e’ un ribasso di 5 e 11/16 a quota 13 e 1/2.

SBC Communications (SBC) e’ in rialzo nelle contrattazioni elettroniche del pre-borsa di 1 e 1/2 a 39 e 1/4.

BellSouth (BLS) guadagna 15/16 a 41 e 1/2. Le due societa’ sono al centro dell’attenzione per via dela notizia, anticipata dal Wall Street Journal, di una possibile fusione tra le divisioni di telefonia cellulare.

EBay (EBAY) e’ in rialzo nel pre-borsa di 4 e 5/8 a 148. Il sito di aste online (si era sparsa la voce nel weekend che avrebbe rilevato Sotheby’s, ma non era vero) ha annunciato un accordo strategico con la banca Wells Fargo (WFC) per varare un nuovo standard di pagamento sul web.

Art Technology Group (ARTG) e’ in rialzo di 10 e 1/2 a 155 dollari. La societa’ ha annunciato uno split di 2 a 1 dopo la chiusura di martedi’.

Lucent Technologies (LU) e’ in rialzo nel pre-borsa di 5 dollari, a quota 64 e 1/2. Il forte moviemnto e’ dovuto alla notizia dello spinoff di Enterprise Networks.

Chiron (CHIR) e’ in netta crescita nelle contrattazioni elettroniche che precedono l’apertura, di 8 dollari, a quota 58.