POP. BERGAMO-CREDITO VARESINO: DIVIDENDO BOOM

1 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Non potranno che essere soddisfatti gli azionisti della Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino di fronte al boom del dividendo che quest’anno porteranno a casa: la crescita rispetto all’esercizio precedente, è del 38,5%. Si passa così da 1300 a 1800 lire di premio per ogni azione posseduta.

Nel ’99 l’utile netto dell’istituto di credito che sta per aggregarsi alla Popolare di Verona, è aumentato dell’8,6% a 274,3 miliardi. Il Roe del Gruppo si è attestato sul 10,3%, nonostante un aumento del patrimonio pari al 17,3%. La raccolta indiretta totale è cresciuta del 16,2% a 56 mila 661 miliardi. Il risparmio gestito, 16 mila 497 miliardi, è cresciuto del 19,2%: calcolando la raccolta diretta da clientela di 29 mila 679,3 miliardi (+10,4%), la raccolta complessiva è arrivata a quota 86 mila 340 miliardi con un incremento del 14,1%.

Il Consiglio di amministrazione della Popolare di Bergamo-Credito Varesino ha deciso di destinare al monte dividendi (in aumento del 58,9%) 189,6 miliardi dell’utile. Alle riserve di patrimonio vengono conferiti 51,1 miliardi.

I crediti per cassa alla clientela si attestano a 25 mila 785,7 miliardi (+20,4%). Il rapporto fra sofferenze in conto capitale nette e impieghi netti passa dall’1,90% all’1,50%.