PODCAST: Coinbase, debutto record al Nasdaq, chiude in rialzo del 31%

15 Aprile 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel podcast di oggi parliamo del debutto record sul Nasdaq di Coinbase, la principali piattaforma Usa per la negoziazione di Bitcoin e criptovalute.

Coinbase ha chiuso la sua prima giornata di contrattazioni, mercoledì 14 aprile, a 328 dollari per azione, in rialzo del 31% rispetto al prezzo che il Nasdaq aveva indicato come riferimento per il listing a 250 dollari.
A questi prezzi  Coinbase presenta una capitalizzazione di 61 miliardi di dollari. Nei primi minuti di contrattazione il prezzo ha toccato un massimo intraday a 429 dollari. Per Wall Street si tratta della maggiore quotazione per un’azienda Usa dopo quella di Uber avvenuta nel 2019.

Nata nel 2012, la piattaforma che ha il suo quartier generale a San Francisco vanta, al primo trimestre 2021, 56 milioni di utenti verificati e ricavi attesi di 1,8 miliardi di dollari, ai quali corrisponderebbero utili compresi fra i 730 e i gli 800 milioni di dollari.
Nel corso degli anni Coinbase ha raccolto finanziamenti da fondi di venture capital per 547,3 milioni di dollari, secondo quanto calcolato da Crunchbase.

Comprare Coinbase: esposizione indiretta al Bitcoin

Per gli investitori comprare il titolo Coinbase, i cui profitti sono strettamente collegati all’andamento delle criptovalute per stessa ammissione della società, equivarrebbe a un’esposizione indiretta nei confronti di Bitcoin e simili.