Amazon si lancia nelle assicurazioni casa con un sito di comparazione prezzi

26 Ottobre 2022, di Luca Losito

La nuova sfida di Amazon si gioca sul terreno delle assicurazioni della casa. Il gigante dell’e-commerce americano ha lanciato nel Regno Unito Amazon Insurance Store, sito di comparazione dei prezzi che consentirà di mettere a confronto polizze di tre assicuratori, Ageas, Co-op e LV=.

“Questo lancio è solo l’inizio”, ha affermato Jonathan Feifs, direttore generale dei prodotti di pagamento europei di Amazon. “Certamente, ci sono opportunità per migliorare anche altre esperienze di acquisto assicurativo”.

Il mercato dei comparatori dei prezzi è in buona salute, guidato dai consumatori che cercano occasioni a causa dell’inflazione. I più grandi siti del Regno Unito – Moneysupermarket, Go Compare, Comparethemarket e Confused.com – hanno ciascuno più di 100 assicuratori iscritti per consentire ai clienti di confrontare le offerte.

Amazon, afferma che l’obiettivo è semplificare la compilazione dei moduli, snellendo il processo per ottenere un preventivo. “Trovare la giusta polizza assicurativa sulla casa può essere un compito che richiede tempo e confonde, con preventivi che spesso tralasciano la copertura essenziale per ottenere il prezzo più basso”, ha affermato Feifs.

Il nuovo passo nel mondo della finanza di Amazon

Amazon offre già una gamma di prodotti finanziari – dalle carte di credito e regalo ad Amazon Pay e al servizio “compra ora, paga dopo” (BNPL) con Barclays UK – ma il passaggio ai servizi di confronto dei prezzi online si è rivelato difficile, anche per alcuni big della Silicon Valley. Non ha infatti funzionato per Alphabet, che nel 2016 ha interrotto il servizio Google Compare, che confrontava carte di credito, mutui e assicurazioni auto.

“Google ha già provato e fallito in questo mercato tramite il suo strumento Google Compare”, ha affermato Jessica Pok, analista di Peel Hunt, aggiungendo che per Amazon la storia è diversa. “Riteniamo che Amazon sarà una grave minaccia per i player del settore se investe seriamente e concentra i suoi sforzi in questo mercato. Questo non solo perché raggiunge già la maggior parte delle famiglie del Regno Unito, ma ha un’abbondanza di dati sui proprietari che può utilizzare”.