PLATFORMS: il nuovo progetto di Domingo Communication

3 Dicembre 2022, di Margherita Calabi

L’Hub strategico omni-channel presenta il 10° appuntamento con ‘Boundless Connections, programma incentrato sulle relazioni sociali nell’epoca digitale che connette la moda a fotografia, letteratura, cinema e altro

A cura di Redazione Wall Street Italia

Domingo Communication, hub strategico omni-channel in continua evoluzione, presenta il 10° appuntamento con Boundless Connections — connessioni senza barriere, un progetto esclusivo incentrato sulle relazioni sociali nell’epoca digitale che connette l’universo del fashion ai mondi della fotografia, letteratura, cinema, illustrazione, grafica, arte contemporanea e design.

Il nuovo appuntamento dal titolo PLATFORMS – Multi-Level Design Exploration, concepito da Domingo Ground – laboratorio di ricerca della comunicazione e piattaforma di professionisti che lavorano alle intersezioni di design, tecnologia, moda, cultura e contenuti multimediali -, mette in mostra per la prima volta il lavoro di 27 designer contemporanei e di 55 brand italiani ed internazionali, in una connessione autentica tra spazio, opera, abiti e pubblico.

Da novembre 2022 ad aprile 2023 la ‘mostra-evoluzione’ di design In Search of Lost Time curata da Movimento – galleria nomade-digitale di designer emergenti – si dipana nei quattro piani del Domingo Building di via Sirtori a Milano, headquarter di Domingo Communication. Un percorso di auto-riflessione che si interroga sull’importanza del tempo e dello spazio nel design: una selezione di progetti e opere contemporanei fanno da specchio alle identità cosmopolite di creativi che raccontano le loro esperienze usando linguaggi diversi e forme espressive capaci di trascendere il luogo fisico.

Il Berab Vase di StudioNotte, exclusively sold by Movimento

Ogni opera, ogni progetto, è un riflesso codificato sulla storia del design. Molti lavori che hanno riscosso poco successo al momento del lancio, sono diventati oggetti iconici negli anni successivi. Da qui la conclusione: mai smettere di sperimentare, di innovare e di ricercare, per evolvere rispettando la propria visione.

La partnership tra Domingo Ground e Artefatto Design Studio, studio interdisciplinare basato a Milano e Londra, è stato scandito da una comunione di visioni e intenti che hanno dato vita a Futuresigns, pratica di design e architettura concepita per la moda che lavora attraverso sperimentazione, ricerca e praticità con influenze trasversali tra cui arte, cultura e sostenibilità.

Tutte queste realtà firmano un progetto collettivo che, come afferma Carlo Domingo, Managing Partner di Domingo Communication, “ha l’obiettivo di adottare nel segmento fashion e lifestyle un approccio nella comunicazione e nel design responsabile, etico, sostenibile ed al tempo stesso caratterizzato dalla ricerca, dall’innovazione, dalla sperimentazione, senza rinunciare alla visione future-proof che la Moda continua a richiedere, valori ed elementi complementari tra loro, che possono incontrarsi concretamente in armonia, senza sovrastrutture”.

L’ingresso degli headquarters di Domingo Communication in via G. Sirtori 25 a Milano

Il Monument Table di Morgan Avéus, exclusively sold by Movimento

Il Tavolino 11.07 di Neemesi, exclusively sold by Movimento

“L’intero allestimento è prodotto in chiave interamente modulare e scalabile, utilizzando i principi più innovativi del design contemporaneo che da anni studiamo e ricerchiamo con la mission di ridurre sprechi ed accessi attraverso riuso e ottimizzazione intelligente, costante intercettazione delle innovazioni tra design, arti visive, moda, cultura e progresso” prosegue Salvatore Morales, Head of Design e Co-founder insieme a Lorenzo Scisciani di Artefatto Design Studio e Futuresigns.

La mostra-evoluzione In Search of Lost Time, sarà aperta al pubblico dal 29 Novembre 2022 al 23 Aprile 2023 presso Domingo Communication Headquarter, via G. Sirtori 25, e Domingo Ground, via G. Sirtori 6. Ingresso su appuntamento: [email protected]

Poltrona Yemeni di Secolo, la luce bright things metallic by Jordan Fleming e la panca SSB01W di SachaxSacha, exclusively sold by Movimento