PIU’ TELEFONINI CHE COMPUTER

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un futuro cellulare-centrico e non computer-centrico.

La previsione sul futuro a breve termine è del Presidente della Nokia Jorma Olilla.

Secondo il capo dell’azienda più forte nel campo della produzione di apparecchi per la telefonia mobile, nel giro di tre anni sia in Giappone che in Gran Bretagna non ci sarà un solo cellulare che non sarà collegato ad Internet.

“Il controllo della catena di rifornimenti per le aziende -sostiene il numero uno della società svedese- i rapporti fra i fornitori ed i venditori: tutto ciò verrà gestito attraverso apparecchi di telefonia mobile, più che attraverso computer collegati alla reta fissa.”