PIAZZA AFFARI POSITIVA SOTTO DETTATURA DI NEW YORK

22 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Per Piazza Affari primo Mibtel in crescita dello 0,54%. Il Mib30 guadagna lo 0,64%; il Midex lo 0,44%.

L’andamento positivo è dettato dalle chiusure in rialzo registrate ieri a Wall Street. Crescono i telefonici, i titoli tecnologici, le utilities. La new economy quotata al nuovo Mercato è vivace, come dimostrano i segni più accanto a tutti i titoli. Uniche eccezioni per Gandalf, -1,58%, e Tecnodiffusione, -0,21%.

Bene i telefonici, con Tim che segna un rialzo dell’1,12% e Tecnost in ripresa dell’1,28%.

Dopo due sedute negative, Acea tenta la riscossa e prende l’1,78% archiviando la delusione del mercato mostrata dopo la nascita di Atlanet. Il titolo è a 18,02 euro (un euro vale 1936,27 lire). Buon andamento anche per Aem, +1,02%.

Dopo un’apertura a +1,27%, sono bastati pochi minuti a Bipop Carire per balzare a +2,51%. Il titolo è galvanizzato dalle voci che danno per imminente un accordo con la banca tedesca online Entrium Direct. E’ uno dei pochi valori del settore bancario a essere in crescita; sugli altri si stanno registrando infatti prese di beneficio.

Eni in rialzo dello 0,50% dopo le decisioni sulla produzione del greggio prese ieri a Vienna in sede Opec.

Tra i media, cresce Mediaset, che mette a segno +1,3%.