PIAZZA AFFARI PERDE SLANCIO, NEGATIVA TELECOM

22 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un inizio non esaltante, ma vivace, Piazza Affari ha perso lo slancio e ora riduce il guadagno degli indici a un +0,18% per il Mibtel e un +0,15% per il Mib30.

Passa in negativo Telecom, -0,15%, mentre Tim riesce a mantenersi al di sopra della parità con +0,22%. Bene Tecnost, che guadagna un buon +1,04%. Sul Nuovo Mercato Tiscali è in rialzo dello 0,88%. La new economy continua a mantenere un buon passo; tra tutti i titoli del comparto, il migliore è Chl, in crescita del 2,26%.

I riflettori della giornata sono puntati sempre su Bipop Carire, +2,74% sull’insistenza delle voci che danno ormai per concluso l’accordo con la banca tedesca online Entrium. Il resto del settore bancario non è altrettanto vitale. Ma torna l’attenzione anche su Acea, +2,06%, dopo la brutta reazione del mercato all’operazione con Telefonica, Fiat e Ifil che ha dato vita a Atlanet.