PIAZZA AFFARI: CHIUSURA SUI MASSIMI

31 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Milano chiude con un rialzo dello 0,97% (31.700 punti) e con il Mib30 a +1,19% (46.429 punti). Il guadagno è legato in parte alla buona crescita del Nasdaq e in parte agli spunti del mercato italiano.

Sugli scudi Biosearch che oggi ha debuttato a Piazza Affari con un guadagno del 38,35% a 58,80 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Sotto i riflettori anche Falck (+1,48% a 9 euro) e Sondel (+8,62%) dopo l’Opa (offerta pubbica d’acquisto) lanciata da Compart (+2,87%). In relazione a questa operazione anche il rialzo di Edison (+5,65%) e di Montedison (+3,59%).

Tra le Blue Chip buon rialzo per i bancari: Bnl +4%, Intesa +3,03%, Unicredit +2,31%, San Paolo-Imi +1,98% e Comit +1,27%.

In recupero anche i telefonici: Tecnost +2,07%, Telecom +1,99%, Tim +1,3% e Olivetti +1,15%.

In ribasso i media dopo il crollo del britannico Pearson: Mediaset si ferma a -1,53%.

Al Nuovo Mercato salgono Tiscali del 4,43% e E.Biscom del 3,72%. In ribasso OnBanca -5,48% e Freedomland -2,79%.

Nel Midex, che chiude in rialzo dello 0,13%, la migliore è stata Autogrill (+4,24%). Denaro anche per Acea a +2,84%.