PIAZZA AFFARI: AUMENTO CAPITALE PER UNICREDITO

30 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

L’assemblea straordinaria di Unicredito (-1,61% a €4,45) ha dato mandato al Consiglio d’Amministrazione della banca per l’aumento del capitale sociale pari ad un massimo di €70 milioni nominali da liberare con conferimento di azioni Zagrebacka Bank di Zagabria, attraverso l’emissione fino a un massimo di 139,1 milioni di nuove azioni ordinarie, nell’ambito dell’operazione di acquisizione della banca croata.

Secondo quanto comunicato dall’assemblea le azioni saranno emesse a un prezzo unitario minimo di €2,24, di cui €1,74 euro come sovrapprezzo.

L’intenzione della banca è quella di lanciare, a febbraio, insieme alla tedesca Allianz (-1,69%), un’Opas sulla totalità delle azioni della banca croata non ancora possedute.

Le quotiazioni della banca sono state anche appesantite dalle voci circolate nei giorni scorsi di un possibile addio del presidente di Unicredito, Francesco Cesarini. Secondo le ultime notizie Cesarini avrebbe deciso di congelare, per il momento, la propria posizione. Secondo Cesarini “ci sono state delle incomprensioni con l’amministratore delegato Alessandro Profumo”, ma queste sono “facilmente superabili”.