PIAZZA AFFARI AMPLIA LE PERDITE, MIBTEL A -1,67%

17 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Pochi scambi sul listino milanese in attesa dell’apertura dei mercati americani. La lettera si sta abbattendo sui telefonici della galassia Colaninno. Venduti anche i media e i tecnologici, mentre resistono ancora alcuni titoli bancari.

Così Telecom cede il 3,35%, le Tim il 3,73%, le Tecnost il 2,99% e le Olivetti il 2,74%.

Male gli editoriali con L’Espresso a -3,84% e Mediaset a -2,96%.

Tra gli industriali in ribasso le Fiat (-0,79%), le Eni (-0,84%) e le Pirelli (-0,92%). Più pesanti le Enel a -2,32%.

Gli unici segni positivi del Mib 30 (-1,79%) sono quelli della Rolo Banca (+2,1%), della Banca Intesa (+0,8%) e della Commerciale Italiana (+0,54%).

Il Mibtel registra un calo dell’1,67% a 31.814 punti.