Partita Iva, conto alla rovescia per assicurarsi regime dei minimi

11 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Conto alla rovescia per i giovani professionisti per l’apertura, entro fine anno, della partita Iva. Sono venti giorni di calendario per strappare condizioni fiscali più vantaggiose.

L’obiettivo è ottenere l’apertura della propria posizione fiscale entro il 31 dicembre, in modo di poter usufruire del regime fiscale previsto dal dl n. 98/2011 e assicurarsi per i prossimi cinque anni l’imposta sostitutiva del 5% .

Scegliere l’attuale regime dei minimi significa garantirsi poi per altri quattro anni – se dovessero essere mantenute tutte le condizioni – un prelievo fiscale più basso (imposta sostitutiva al 5% invece che al 15%), una soglia di ricavi o compensi a 30mila euro.

Una corsa contro il tempo innescata dalla legge di Stabilità 2015, ora all’esame del Senato, che introduce un nuovo regime semplificato per le piccole partite Iva. Dal prossimo primo gennaio per i minimi l’aliquota triplicherà al 15%, con un limite di fatturato variabile in base alla tipologia di attività esercitata. (mt)