Oro in rialzo, il conflitto in Ucraina aumenta la domanda di beni rifugio

22 Marzo 2022, di Gianmarco Carriol

I prezzi dell’oro sono aumentati oggi mentre i combattimenti in Ucraina hanno stimolato la domanda del bene rifugio, gli investitori hanno tenuto sotto controllo i colloqui di pace Mosca-Kiev. L’oro spot è salito dello 0,4% a $1.928,70 l’oncia.

“Un’altra escalation intorno all’Ucraina guiderà significativi flussi verso l’oro”, ha affermato Craig Erlam, analista di mercato senior di OANDA.

Grafico 4 ore Oro – 21 Marzo 2022

Grafico 4 ore XAU/USD - Tradingview

La Russia e l’Ucraina si stavano avvicinando all’accordo su questioni “critiche”, ha affermato domenica il ministro degli Esteri turco, ma la domanda su asset più rischiosi è diminuita e i prezzi del petrolio sono aumentati mentre i combattimenti continuavano a imperversare in Ucraina.

La scorsa settimana, l’oro ha perso oltre il 3% sulle speranze di progressi nei colloqui e su un aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti.

“Con l’aumento dei tassi di interesse reali, l’appetito per l’oro come copertura contro l’inflazione potrebbe diminuire”, hanno scritto in una nota gli analisti di Heraeus metalli preziosi.

Il presidente della Federal Reserve Bank di Atlanta, Raphael Bostic, ha dichiarato lunedì di essere aperto a un inasprimento delle politiche più aggressivo, mentre prevede sei aumenti dei tassi per il 2022.

“Tuttavia, anche se le stime superiori della Fed sugli aumenti dei tassi diventeranno realtà, l’inflazione sarà ancora avanti e i tassi di interesse reali negativi, mantenendo un ambiente positivo per l’oro a medio termine”, hanno affermato gli analisti di Heraeus.

L’argento spot è aumentato di quasi lo 0,7% a $25,086, il platino è aumentato dell’1,13% a $1.041 e il palladio è aumentato del 2,1% a $2.557,8.

Il conflitto in Ucraina, unito alle restrizioni legate al COVID negli hub di fabbricazione di semiconduttori in Cina, potrebbe danneggiare la domanda automobilistica per i metalli come il palladio, utilizzato come catalizzatore automatico negli scarichi dei veicoli per ridurre le emissioni.