GAM: tensioni Usa-Cina, opportunità per le società tech del dragone

25 Agosto 2020, di Jian Shi Cortesi (GAM Investments)

Il 7 agosto, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ordinato alle aziende di smettere di fare affari con la piattaforma di video social Tiktok entro 45 giorni. Il presidente Trump ha emesso un ordine simile contro la cinese WeChat, un’applicazione di messaggistica di proprietà di Tencent, nell’ultima escalation della situazione di stallo tra Washington e Pechino. A nostro avviso, si tratta semplicemente di un’altra mossa nella rivalità USA-Cina.
La Cina è diventata un forte concorrente economico degli Stati Uniti e sta sfidando l’ordine mondiale caratterizzato da un singolo leader. La dimensione economica della Cina è già superiore alla parità di potere d’acquisto degli Stati Uniti, ovvero il 70% della dimensione statunitense in termini di tasso di cambio nominale. Inoltre, la Cina è ora in competizione con gli Usa in termini di tecnologia avanzata.

Gli sforzi degli Stati Uniti per scoraggiare la Cina si sono manifestati in varie forme – guerre commerciali, divieti contro Huawei, delisting degli ADR cinesi, Tiktok e Tencent, e potenzialmente altri ancora. È probabile che gli Stati Uniti continueranno a usare vari modi per scoraggiare la Cina.
A nostro avviso, un ambiente esterno ostile porterà la Cina a concentrarsi sempre più sulla domanda interna. La Cina sarà inoltre costretta ad aumentare gli investimenti in tecnologia per essere autosufficiente e sviluppare da sola una supply chain tecnologica completa. Questo è di buon auspicio per il settore tecnologico interno.

Tornando al divieto statunitense contro Tencent, la maggior parte delle società Internet cinesi quotate in borsa sono imprese nazionali e hanno una scarsa esposizione commerciale negli Stati Uniti – l’esposizione del fatturato e degli utili verso gli Stati Uniti per queste società va dallo 0 al 3%.

A nostro avviso, l’intervento statunitense contro le società Internet cinesi avrà un impatto limitato sul fatturato e sugli utili della maggior parte di queste società quotate in borsa. Può avere un effetto sul sentiment, il che potrebbe far abbassare i prezzi delle azioni e creare opportunità di acquisto. Tiktok, nel frattempo, è la prima app cinese che è entrata veramente nel mercato statunitense, ma la società non è quotata.

Durante Covid-19 e dopo Covid-19, il mondo si sta muovendo ulteriormente verso un ambiente a tassi bassi e a basso rendimento, dove molte aziende faranno fatica a generare fatturato e crescita degli utili. Tuttavia, le società cinesi di internet continuano a godere di un vento di coda strutturale. Molte di queste aziende possono continuare a far crescere fatturato e utili a un ritmo del +20%. Riteniamo che sia uno dei migliori settori in cui investire in Cina.