NUOVO RECORD PER MILANO CON IL MIBTEL A +1,73%

14 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Chiude più che in positivo la giornata di Piazza Affari, vissuta sempre sui massimi.

La settimana inizia con nuovi record storici per l’ultimo Mibtel (+1,73%) a 32.836 e per il Mib30 (+1,77%) a 48.571 punti.

Sono stati toccati nuovi massimi anche nel corso della seduta. Il valore record raggiunto dal Mibtel è di 32.934 punti e per il Mib30 di 48.719.

A fare il listino per tutta la giornata sono stati i titoli Aem, che ha chiuso a +9,48%, le Tim a +11,94% e Mediaset a +11,60%.

Listini in rosso un po’ per tutti le azioni delle società di assicurazione, per i bancari e per gli industriali.

Tra i primi, le Alleanza Assicurazione chiudono con un passivo del 5,14%. Male anche le Generali a -1,98%, le Mediolanum a -1,80%.

Tra i bancari forti ribassi per Banca Intesa (-8,80%), Comit (-6,67%), e Unicredito a -3,59%.

Tra gli industriali hanno tenuto bene le Fiat a +3,75%, mentre le Pirelli lasciano sul campo l’1,65%.

Discorso a parte per le Seat, che dopo la solita sospensione per eccesso di rialzo, hanno chiuso una giornata in altalena a -2,68%.

Nel Nuovo Mercato ha corso solo il titolo Opengate (+6,47%), mentre le Tiscali hanno fatto segnare un -0,67%.