Norcia rinasce con Brunello Cucinelli a quattro anni dal terremoto

10 Dicembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

A quattro anni dal terremoto che ha colpito la provincia di Perugia è stato ultimato il restauro della Torre Campanaria della città sostenuto dalla Brunello Cucinelli S.p.a e da Marc Benioff

Norcia si riappropria delle sue bellezze: a quattro anni dal terremoto che ha colpito la provincia di Perugia è stato ultimato il lavoro di restauro della Torre Civica del Palazzo Comunale. Un progetto fortemente voluto e sostenuto dalla Brunello Cucinelli S.p.a, dai suoi dipendenti e da Marc Benioff, fondatore e presidente di Salesforce.

L’imprenditore umbro ha contribuito in maniera determinante e concreta alla ricostruzione di uno dei simboli più importanti della città, lanciando un messaggio fortissimo e concreto: ricostruire in tempi brevi è possibile.

I monaci benedettini di Norcia, Brunello Cucinelli e Nicola Alemanno, Sindaco di Norcia

“Norcia oggi rinasce nella sua torre campanaria, simbolo vivo della città, segno particolarmente carico di gioia e di speranza per tutti noi e per il mondo intero che a noi guarda”, così ha commentato Brunello Cucinelli in presenza del sindaco di Norcia Nicola Alemanno.

Alla cerimonia del 8 dicembre hanno partecipato alcuni dei monaci benedettini, molto legati a questa terra poiché è il luogo di nascita del fondatore del loro ordine. “Mi piace ricordare il mio caro amico Padre Cassian, quest’uomo dall’animo gentile, di grande spiritualità, lui che ha ‘riportato’ i monaci a Norcia nel 2000 dopo 183 anni di assenza”, ha aggiunto Cucinelli. “Essi insieme, come benedettini, rappresentano il simbolo attuale della testimonianza viva del grande santo europeo”.

I lavori di recupero voluti da Brunello Cucinelli, con il supporto della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, per riportare Norcia alla sua originale bellezza non si sono fermati solo alla Torre Civica: azioni concrete sono anche state prese per gli esterni e gli interni della facciata del Teatro.

La Torre Civica di Norcia

Nicola Alemanno, sindaco di Norcia, ha parlato con grande emozione: “Il nostro impegno di amministratori è volto a far sì che i nostri concittadini tornino presto a riabitare le proprie case e in questi mesi abbiamo tracciato la strada, lavorando ininterrottamente con grande determinazione. Sappiamo quello che c’è ancora da fare, l’orologio della Torre e i rintocchi delle campane torneranno a scandire la nostra quotidianità e i tempi della ricostruzione che sarà la assoluta protagonista nel 2021”.

Anche il premier Giuseppe Conte ha voluto rendere omaggio alla città. Per l’inaugurazione dell’opera ha inviato un video in cui ha commentato “Finalmente Norcia torna a mostrare tutta la sua bellezza e a far risuonare simbolicamente la voce della città”.