Yemen, l’attentato dell’Isis ad Aden ha ucciso almeno 70 persone

30 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

L’attentato kamikaze che ieri ha colpito la città di Aden, in Yemen, ha provocato almeno 70 vittime e 98 feriti; l’Isis ha rivendicato l’atto violento mosso contro un gruppo di reclute. Secondo quanto raccolto dalle testimonianze, l’attentatore si è fatto esplodere in cortile di una scuola nel quale le reclute attendevano per iscriversi all’esercito del presidente Abdo Rabou Mansour Hadi.
Aden è considerata la “capitale provvisoria” del Paese da quando, nel luglio 2015 è stata sottratta dai ribelli sciiti Houthi, da allora è stata teatro di diversi attentati di diverse formazioni jihadiste.