Von der Leyen: “mi batterò per salario minimo e parità di genere”

11 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Salario minimo e parità di genere. Sono due dei punti del programma della candidata presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, che ieri al termine della conferenza dei presidenti a Bruxelles ha detto:

“Le persone hanno paure, sogni e aspirazioni. L’Europa può dare posti di lavoro, prospettive, stabilità e sicurezza. E sono sicura che l’Europa può farlo: in ogni Paese, il lavoro deve dare di che vivere. Per questo combatterò per un salario minimo in ogni Paese” ha spiegato von der Leyen, aggiungendo:  “Voglio una Commissione europea che sia al 50% composta da uomini e al 50% da donne”, quindi “chiederò ai capi di Stato e di governo di presentare due persone, un uomo e una donna”,