Volkswagen voleva nascondere risultati test scimmie: più nocivi del previsto

31 Gennaio 2018, di Daniele Chicca

La prima casa automobilistica di Germania ha tentato di tenere nascosti i risultati imbarazzanti dei test che misuravano gli effetti delle emissioni dei gas di scarico dei motori diesel delle vetture di Volkswagen sulle scimmie. I valori mostravano infatti che le emissioni erano più nocive di quelle dei vecchi modelli. Lo rivela oggi, mercoledì 31 gennaio, la Bild. Alla Borsa di Francoforte i titoli Volkswagen hanno virato in rosso nel finale di seduta e ora cedono lo 0,1% a quota 179 euro.

I risultati dei test sull’impatto delle emanazioni dei motori diesel non “avrebbero mai dovuto essere resi noti” perché erano “troppo devastanti“, secondo le indiscrezioni del quotidiano tedesco, che ha pubblicato dei documenti interni al laboratorio americano dove si sono svolti gli esami. Jacob McDonald, il cui laboratorio era stato incaricato dall’EUGT – l’organo di ricerca finanziato da Volkswagen, BMW, Daimler e Bosch – ha riferito nell’agosto del 2016 che “mesi fa i responsabili di Volkswagen hanno criticato i risultati, perché non rispettavano quelle che erano le loro aspettative”.