Vivendi: Mediaset può essere un buon partner industriale

16 Dicembre 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Vivendi può essere un buon partner industriale per Mediaset grazie al suo know-how nella produzione di contenuti. Questo il pensiero del CEO di Vivendi Puyfontaine.

Intanto in merito all’affaire Mediaset-Bollorè, l’Agcom in un comunicato stampa sottolinea che se l’azionista di controllo di Telecom prendesse anche il controllo di Mediaset, al biscione si applicherebbe il limite antitrust del 10% del SIC (sistema integrato delle comunicazioni) e non più l’attuale 20%.

La stessa Agcom ha ricordato inoltre che nel TU dei Servizi di Media Audiovisivi e Radiofonici vi è il divieto, per le imprese di “comunicazioni elettroniche” che detengono una quota superiore al 40% del Sistema Integrato delle Comunicazioni (mercato tlc e media) di acquisire anche il controllo di imprese che controllino oltre il 10% del SIC stesso. Agcom nel comunicato calcola che TIT controlli il 44.7% del SIC e Mediaset il 13.3% e che pertanto “operazioni volte a concentrare il controllo delle due società potrebbero essere vietate”.