Viceministro Castelli: probabile la richiesta di aumento della flessibilità a 5 miliardi

5 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

Il viceministro dell’Economia, Laura Castelli ha evocato un consistente aumento del deficit, da 3,6 a 5 miliardi, per varare nuove misure di contrasto all’impatto economico e sanitario del coronavirus. Il viceministro ha dichiarato al Messaggero che “probabilmente” la richiesta sarà inoltrata all’Unione Europea.

Una fonte governativa ha detto ieri a Reuters che il valore delle misure potrebbe salire a 4,5 miliardi.

Secondo Castelli, “tra le ipotesi in campo ci potrebbe anche essere la sospensione a tempo del Patto di stabilità”.