12:35 martedì 21 Marzo 2017

Veneto banca, grandi soci: “Insensata la fusione con Pop Vicenza”

VENEZIA (WSI) – Insensata la fusione di Veneto Banca con Pop Vicenza. A renderlo noto il Corriere del Veneto secondo cui i grandi soci di Veneto banca avrebbero detto no alla fusione nel corso di un incontro tenutosi lo scorso 13 marzo tra l’ad Cristiano Carrus e il presidente dell’associazione “Per Veneto banca” Matteo Cavalcante.

“Diciamo no. Sì invece al salvataggio separato di Veneto Banca, in affiancamento a un altro operatore bancario. Continuiamo a ritenere insensata un’operazione tra due malati e una fusione presentata come la scatola magica che risolve i problemi, senza considerarne di decisivi come la concentrazione di credito”.

Breaking news

17:39
Piazza Affari chiude a -0,6%, Saipem sugli scudi (+4%)

Finale negativo a Piazza Affari, con Saipem in controtendenza. A Wall Street focus sulla Fed in attesa delle minute e dei conti di Nvidia

16:29
Wall Street, apertura cauta: S&P -0,15%

Apertura poco mossa dei mercati a Wall Street in attesa della trimestrale di Nvidia e dei verbali della Federal Reserve.

15:30
Nintendo acquisisce lo sviluppatore di videogiochi Shiver Entertainment

Il colosso giapponese dei videogiochi Nintendo ha annunciato l’acquisto dello sviluppatore americano Shiver Entertainment da Embracer Group, con impatto minimo sui risultati finanziari dell’anno fiscale in corso.

15:29
Petrolio, prezzi in calo: Brent a -1,42%, WTI scende dell’1,59%

I futures sugli indici petroliferi registrano un calo a causa delle previsioni di tassi di interesse più elevati negli Stati Uniti per un periodo prolungato, influenzati dall’inflazione persistente. Il Brent e il WTI hanno visto una diminuzione, mentre la Federal Reserve attende segnali più chiari di un rallentamento dell’inflazione prima di considerare riduzioni dei tassi.

Leggi tutti