Vatileaks 2, monsignor Balda inizia a scontare la pena in carcere

30 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

La sentenza del Tribunale vaticano per il processo “Vatileaks 2” che comminava a monsignor Lucio Vallejo Balda una pena a 18 mesi di reclusione è divenuta esecutiva, Balda è stato arrestato e ora si trova nella cella della Gendarmeria del Vaticano in stato di detenzione. Lo conferma la Sala stampa vaticana.
Balda, insieme a Francesca Immacolata Chaouqui (condannata a 10 mesi per concorso nello stesso processo), facevano parte della Commissione Cosea sulle finanze vaticane e sono stati il tramite per l’accesso ad alcuni documenti pubblicati nei libri “Avarizia”, di Emiliano Fittipaldi e “Via crucis”, di Gianluigi Nuzzi; i due giornalisti sono stati prosciolti, mentre per la Chaouqui la pena è sospesa per cinque anni.