Usa, vendite di case con contratti in corso ai minimi da gennaio 2015

26 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

Mentre la vendita di case nuove va a gonfie vele negli Stati Uniti, come certificano i dati pubblicati in settimana, gli acquisti di case con contratti in corso sono scesi del 5,4% su base annuale, toccando i minimi da gennaio 2015.

A settembre l’indice stilato dalla National Association of Realtors si è attestato a 106 punti, invariato rispetto alle cifre riviste al ribasso di agosto. Le attese erano per un incremento dello 0,4%. Facendo affidamento sulle transazioni nelle quali un contratto di cambio di proprietà è stato firmato senza che l’affare sia ancora concluso, l’indicatore riesce a prevedere come andranno le future operazioni di acquisto di una casa.