Usa: secondo calo consecutivo per ordini beni durevoli, effetto Pentagono

27 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

Secondo mese consecutivo di ribassi per gli ordini dei beni durevoli. La flessione è stata provocata principalmente dal calo della domanda da parte del Pentagono. A dicembre, le nuove richieste di beni durevoli sono così scese dello 0,4%, rispetto al balzo +2,2% atteso dagli analisti.

Il calo inatteso è stato provocato dalla minore domanda di attrezzature utilizzate nel ramo della difesa, tra cui jet e strumentazioni. Debolezza anche per la domanda di metalli primari e di computer. Altri settori del settore manifatturiero Usa hanno riportato performance migliori; per esempio, gli ordini di nuove auto sono balzati del 2%, mentre addirittura quelli di aerei commerciali hanno segnato una crescita +42%.

Una buona notizia arriva inoltre dal trend degli ordini per i beni capitali, +0,8%, in rialzo in tutti i mesi del quarto trimestre del 2016.