USA: ok alla fusione Amazon-Whole Foods. Settore retail UE in affanno

25 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Via libera alle nozze tra Amazon e Whole Foods Market. La Fct, l’autorità garante della concorrenza americana ha reso noto che non indagherà oltre sulla fusione perché, a suo dire, non vi son rischi per la concorrenza.

Amazon ha reso noto che abbasserà i prezzi di numerosi prodotti alimentari di Whole Foods. Le notizie che arrivano dagli Stati Uniti fanno male al settore retail in Europa visto che il settore della GDO cede oltre 1 punto percentuale con Carrefour che lascia sulla piazza di Parigi il 2,2%, a Londra Tesco perde l’1,7% e ad Amsterdam Ahold scivola di oltre il 4 per cento.

La principale preoccupazione è che con i supermercati online e i negozi senza cassiere e dipendenti Amazon possa sbaragliare la concorrenza e “uccidere” il settore retail tradizionale.