Usa, Minnesota: accoltella 9 persone in nome di Allah

19 Settembre 2016, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) – “Vado al mall per comprare un iPhone 7” avrebbe detto alla sua famiglia Dahir Adan, lo studente 22enne nato in Africa ma residente negli Stati Uniti da 15 anni che sabato sera ha ferito con un coltello nove persone nel centro commerciale Crossroads Center di St. Cloud, in Minnesota.

L’uomo poi è stato ucciso da un agente fuori servizio. L’Isis, tramite il suo network Amaq, rivendica l’attentato.

“Abbiamo avuto conferma che ha chiesto ad almeno una persona se fosse musulmana prima di aggredirla e prima di attaccare ha inneggiato ad Allah“.

Queste le parole di Blair Anderson, il capo della polizia di st. Cloud. Nessuno dei feriti è in pericolo di vita.