Usa: migliora l’attività manifatturiera. Occhio a dati Pmi e Ism

3 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Dal fronte macro Usa reso noto l’indice Pmi manifatturiero. Il dato, relativo al mese di settembre e stilato da Markit, è sceso lievemente a 51,5 punti, rispetto ai 52 punti di agosto, ma si è confermato migliore delle attese, a quota 51,4.

Reso noto anche l’altro indice che monitora lo stato di salute dell’attività manifatturiera degli Stati Uniti, ovvero l’Ism manifatturiero. In questo caso, l’indice è balzato a 51,5 punti, nel mese di settembre, rispetto al dato sorprendentemente debole di agosto, in fase di contrazione, a 49,4 punti (i 50 punti rappresentano la linea di demarcazione tra fase di espansione – valori al di sotto – e di espansione – valori al di sopra). Il dato anche in questo caso è stato migliore delle attese degli analisti, pari a 50,5 punti.