Usa, indice Ism manifatturiero ai minimi dal novembre 2016

3 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

L’attività manifatturiera negli Usa è cresciuta assai meno delle attese nel mese di dicembre: l’indice Ism manifatturiero si è attestato a 54,1 punti, contro i 59,3 punti di novembre e decisamente meno rispetto alle attese degli economisti sondati da Refinitiv, che avevano pronosticato una lettura di 57,9 punti.

Il territorio resta, comunque, quello di un’espansione dell’attività manifatturiera – per quanto a ritmi più contenuti.

L’indice dei nuovi ordini ha subito un calo ancor più netto, passando da 62,1 punti di novembre ai 51,1 del mese scorso.  Questi dati hanno contribuito a peggiorare l’umore di Wall Street, che ha aperto la seduta del 3 gennaio in calo.