Usa, divieto Trump sulla cinese ZTE ricadrà su Qualcomm

17 Aprile 2018, di Livia Liberatore

La mossa degli Stati Uniti per fermare le società americane che vendono componenti al produttore cinese di apparecchiature per telecomunicazioni ZTE Corp toccherà anche un altro soggetto: Qualcomm, società statunitense che è un importante fornitore di chip per i telefoni di ZTE. Con la nuova decisione di Trump, che va in senso protezionista, per sette anni le aziende Usa non potranno vendere componenti alla società. Secondo Neil Shah, direttore della ricerca presso Counterpoint Research, ZTE vende in tutto il mondo circa 45 milioni di smartphone all’anno, e quasi la metà di questi ha il chip di Qualcomm.