Usa, deficit commerciale si riduce di netto dopo il balzo dovuto alle attese sui dazi

27 Marzo 2019, di Daniele Chicca

Mentre le esportazioni sono in ripresa, le importazioni dalla Cina sono crollate negli Stati Uniti a inizio 2019. Tale andamento ha provocato una contrazione inattesa del deficit commerciale a 51,1 miliardi di dollari dai 59,9 miliardi di dicembre. Le attese erano per una riduzione del deficit commerciale molto meno marcata, a quota $57 miliardi, pertanto il miglioramento è netto.

Le società americane stanno importando sempre meno dalla Cina, un segnale che il mese scorso avevan probabilmente aumentato la mole di import per anticipare il previsto incremento dei dazi nel 2019. Incremento che poi non si è materializzato, visto che le due prime potenze economiche al mondo hanno trovato un’intesa per sancire una tregua commerciale. Il calo di $8,8 miliardi è il più intenso da febbraio 2009.