Usa, dati sull’occupazione guidano i rialzi

2 Luglio 2020, di Alberto Battaglia

L’economia statunitense, esclusa l’agricoltura, ha aggiunto 4,8 milioni di posti di lavoro a giugno, grazie alle riaperture dell’economia seguite al lockdown. Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro, spiazzando le attese degli economisti, attestate su un ben più contenuto incremento da 2,9 milioni.

Il tasso di disoccupazione, nel frattempo è sceso all’11,1% contro il 12,4% previsto dagli economisti. E’ questa la notizia che sta incoraggiando gli acquisti sul mercato americano, partito assai tonico in questa giornata di trading.