Usa confermano possibili esenzioni su sanzioni Iran, petrolio cede quota

16 Luglio 2018, di Daniele Chicca

Accusa un calo pesante il prezzo del petrolio dopo che il segretario di Stato al Tesoro, Steven Mnuchin, ha confermato che quando scatterà il nuovo embargo, c’è la possibilità che vengano concesse esenzioni sulle sanzioni Usa ad alcune delle società che importano petrolio dall’Iran, quando scatterà il nuovo embargo.

Questa decisione rimuoverebbe in parte uno dei fattori che ha favorito la risalita dei prezzi nelle ultime settimane. Il contratto sul Brent, il petrolio di riferimento del mare del Nord, perde 2,70 dollari rispetto alla chiusura di venerdì, portandosi a quota 72,63 dollari al barile, sui minimi in tre mesi di tempo. Il future WTI scivola di 2,50 dollari in area 68,61 dollari.