Usa, battuta d’arresto per la fiducia dei costruttori – che resta però elevata

18 Novembre 2019, di Alberto Battaglia

L’indice di fiducia dei costruttori di case negli Stati Uniti ha ceduto un punto a novembre, portandosi a quota 70: si tratta di una lettura ancora assai positiva (ben al di sopra della soglia che indica un’espansione del settore, fissata a 50 punti). L’Home Builders/Wells Fargo Housing Market Index era di 60 punti un anno prima, nel novembre 2018.

“I costruttori unifamiliari stanno attualmente segnalando condizioni positive, spinte in parte dai bassi tassi ipotecari e dalla continua crescita del lavoro”, ha dichiarato il presidente della NAHB Greg Ugalde, “questo è il quarto mese consecutivo in cui almeno la metà di tutti i costruttori intervistati hanno riportato condizioni positive nel traffico degli acquirenti”.