Usa: a giugno creati 2,3 milioni di posti di lavoro, dato sotto le attese

1 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

L’occupazione nel settore privato statunitense a giugno è aumentata meno delle attese. Secondo il rapporto mensile redatto da Macroeconomics Advisers e dall’agenzia che si occupa di preparare le buste paga Automatic Data Processing, il mese scorso sono stati creati 2,369 milioni di posti di lavoro rispetto a maggio, mentre le stime erano per un rialzo di 2,5 milioni di unita’. Il dato riflette il rimbalzo dopo il pesante impatto della pandemia di Covid-19 sul mercato del lavoro americano.